Io sono

Phil

Nasco a Ferrara, classe 1974. Ha iniziato a suonare la chitarra, vivendo le influenze di Santana, Jimi Hendrix, Jerry Garcia dei Grateful Dead, e poi ampliando le sue conoscenze musicali, scoprendo e apprezzando i lavori di John Scofield e Wayne Krantz.

Terminata la sua formazione scolastica, si trasferisce in Olanda, dove comincia a collaborare con musicisti della scena jazz nazionale e ha l’occasione di prendere parte a workshop formativicon grandi musicisti internazionali (henderson, taylor,abercrombie,andrews,ecc...), che gli offrono grande opportunità di confronto e arricchiscono il suo bagaglio di esperienze.

Turnista in situazioni musicali di vario genere, affina e consolida la sua esperienza di musicista.

Nel 2000 comincia a scrivere pezzi e a collaborare con l’etichetta indipendente Stranisuoni, spostandosi temporaneamente dal jazz alla musica pop/rock.

Frequentando i corsi tenuti da alcuni jazzisti italiani come Paolo Ghetti e Fabio Petretti, ritorna alle origini, e consegue il diploma accademico di primo livello in jazz e musica improvvisata al conservatorio di Adria.

Dopo aver studiato successivamente anche alla San Francisco School of music, inizia parallelamente all'attività live un'attività didattica che continua tutt'ora con studenti di tutte le età, con l' obbiettivo di rendere indipendenti musicalmente in qualsiasi realtà.

Come artista indipendente, ha iniziato con una concezione nuova che riflette l'interesse nell' outside playing di John Scofield e di Wayne Krantz sviluppando progressivamente un proprio modo di esprimersi che si rilette sia sulla composizione che sullo strumento. Il risultato è il suo nuovo album, "The first third", che mescola jazz e un po 'di psichedelia, dove la tradizione del jazz rock incontra le sonorità moderne rivolte alla costante ricerca a scapito di qualsiasi cliché.

Ha suonato con Paolo Birro, Thomas Kirkpatrick, Ivan Tibolla, Jan Kuiper, Teo Ciavarella, Enrico Smiderle tra gli altri.

Attualmente fa parte della big Young band di Voghenza e della Wonderbrass Orchestra oltre a suonare nelle suoi progetti .

E' attualmente endorser delle corde americane Knucklehead e dei pletti italiani Essetipicks.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now